RDN
INTERNET & MOBILE
SOLUTION SERVICE PROVIDER

Please, Call Me!
Voice Over IP

 

Come ci si collega ad internet con RDN?
 
Connessione Analogica/ISDN
Copertura RDN: accesso a tariffa urbana da ogni località in Italia Nr. 7023456735 - Accesso sul nodo di Roma 0671589539.

Connessione ADSL
Copertura RDN: in ogni distretto telefonico coperto da adsl.

Connessione HDSL
Copertura RDN: in tutta Italia - salvo indisponibilità risorse di centrale locale.

Connessione CDN (Circuiti diretti numerici)
Copertura RDN: in tutta Italia.

Connessione in Fibra Ottica
Copertura RDN: nelle vicinanze delle località coperte dalla rete Interoute - vedere mappa.

Connessione Wireless
Copertura RDN: Area della Valganna e Valmarchirolo (85Kmq Varese --> Lugano) e Area Cinecittà Roma).

Connessione via Satellite
Copertura RDN: in tutte le parti del mondo -
RETI SATELLITARI: INMARSAT EUTELSAT IRIDIUM THURAYA GLOBALSTAR.

Quali apparati servono per collegarsi ad internet?
Per una connessione su rete telefonica (56Kbps o ISDN 64Kbps/128Kbps) occorre un modem, per una connessione con ADSL occorre un router adsl, per una connessione HDSL occorre un router HDSL ecc
Per ogni tipo di connessione occorre l'apparato adatto; RDN può soddisfare qualsiasi esigenza.
 
DOMINIO
Che cosa è un dominio?
Un dominio è il nome che identifica in maniera inequivocabile una persona, un'azienda, un ente o un'organizzazione su Internet.
Il dominio si compone principalmente di due parti, separate da un punto. ES: rdn.it
La prima parte è il nome vero e proprio, mentre la seconda è una sigla che può indicare un'area geografica oppure il tipo di attività svolta. Ad esempio: .it sta per Italia, .gov sta per organizzazione governativa, .fr per Francia, .com per attività commerciale, ecc.
 
Quali tipi di domini esistono?
Esistono diversi tipi di domini, divisi in dominio generici o di Organizzazioni es.
.aero ( Industria dei trasporti aerei )
.biz ( Affari )
.com ( per utenti commerciali )
.coop ( Cooperative )
.edu ( per istituzioni educative )
.gov ( per istituzioni governative)
.info ( informazioni - utilizzo senza restrizioni )
.int ( Organizzazione Internazionale )
.mil ( Esercito degli Stati Uniti )
.museum ( Musei )
.name ( Individui )
.net ( Provider Internet – utilizzo senza restrizioni )
.org ( Organizzazioni non a scopo di lucro)
.pro ( professionisti )

Domini di livello geografico es.
.it (Italia)
.fr (Francia)
.uk (Inghilterra)
.sg (Singapore)
.br (Brasile)
.ca (Canada)
.us (USA)
 

Cos'è la Registration Authority?
La RA è un organismo (nazionale o internazionale) responsabile di stabilire regole e procedure per l'assegnazione dei nomi a dominio, la gestione dei registri e dei name server primari dei vari TLD.

Cosa significa Maintainer?
Il Maintainer è l'organizzazione che sottomette all'Authority competente le richieste del Cliente riguardanti un nome a dominio e che detiene le informazioni e i dati relativi ad un nome a dominio. E' l'intermediario tra colui che intende registrare il nome a dominio e l'Authority. RDN è un Maintainer italiano.
 

Cos'è l'RNA?
RNA significa Registro dei Nomi Assegnati, vale a dire il database dei nomi a dominio registrati sotto i vari TLD tenuto dalla RA competente.


DNS
DNS, acronimo di Domain Name System è il sistema che presiede alla risoluzione degli indirizzi del dominio e degli indirizzi
IP degli host sulla rete Internet. L’indirizzo del dominio è automaticamente tradotto nell’indirizzo IP numerico.
La funzione di DNS viene svolta per mezzo di appositi server (Name Server) il DNS utilizzato da un dominio deve essere
segnalato in fase di registrazione del dominio alle organizzazioni che detengono la registrazione dei domini (in Italia il NIC). 

Come si programma il DNS sul PC
Si clicca su start > pannello di controllo > connessioni di rete > tasto dx su connessioni di rete locale LAN,
si aprirà la seguente schermata
 
Cliccare una volta con sx del mouse su (TCP/IP) e poi su proprietà
Questa è la finestra di inserimento DNS, come da esempio

Inserire i valori dei DNS all’interno degli spazi come da esempio.

 
Quali sono i DNS di RDN?
 

Name Server RDN

Nome DNS IP Note
dns.rdn.it 89.202.237.8 Rete in fibra ottica
dns.rdn.net 88.58.81.134 (dal 1/08/09) Rete Interbusiness
dns.rdn.org 89.202.237.4 Rete in fibra ottica
dns.24xpress.eu 88.58.81.138 (dal 1/08/09) Rete Interbusiness


Posta Elettronica
 
Quali caratteristiche ha la posta elettronica di RDN?
Capienza casella E-mail 500 Mbytes cadauna (up 5 Gbytes opzionale)
Nr. E-mail in giacenza nella casella: max 1000 (mille)
Notifica preattiva in caso di eccessiva occupazione casella e-mail >80%
Grandezza invio e-mail: illimitato
Gestione cambio password
Servizio Antispam: automatico sul server centrale e programmabile a piacimento nella propria casella
Servizio Antivirus: automatico sul server centrale
Servizo WEB E-mail (su porta 8080)
Servizio Calendario (opzionale)
Gestione Mail List (opzionale)
Gestione con dominio proprio (opzionale)
Gestione delle caselle mediante pannello di controllo remoto via internet: creazione, modifica e cancellazione. Servizio opzionale)
Quali sono i parametri necessari per utilizzare la posta Elettronica?
POP3
(server della posta in entrata): rdn.it
SMTP (server della posta in uscita): rdn.it

Dove si configura i parametri SMTP  e POP3 sul programma di posta?
Il parametro SMTP sulla programma di posta si configura all’interno della seguente schermata, raggiungibile aprendo il programma di posta, es Outlook Express, da:
Strumenti > account > proprietà dell’account da utilizzare > server ed inserire come da figura il parametro SMTP.
Mentre per il parametro POP3 si inserisce come da figura


Perchè non riesco a spedire la posta mentre la ricevo regolarmente?

Potrebbe dipendere dal fatto che l'indirizzo IP della tua connessione non è abilitato sul server della posta di RDN oppure utilizzi una connessione con altro provider che ti impedisce l'accesso al server di RDN.
 
Dove si vede il mio indirizzo IP da far abilitare sul server della posta?
Si vede alla pagina www.rdn.it/ip.

Che cosa significa WEB Mail?
E' la possibilità di trasmettere e ricevere la posta elettronica via web senza necessità di un programma di posta.

Dove si legge la posta WEB Mail di RDN?
E' possibile dal sito www.rdn.it (icona Web Mail) o dal sito www.posta.rdn.it.
 
SPAM
Perchè arriva tanto Spam, come viene trasmesso e come funziona?
Principale scopo dello spamming è la pubblicità, il cui oggetto può andare dalle più comuni offerte commerciali alle proposte di vendita di materiale pornografico o illegale, come software pirata e farmaci senza prescrizione medica, da discutibili progetti finanziari a veri e propri tentativi di truffa. Uno spammer, cioè l'individuo autore dei messaggi spam, invia messaggi identici (o con qualche personalizzazione) a migliaia di indirizzi e-mail. Questi indirizzi sono spesso raccolti in maniera automatica dalla rete mediante spambot ed appositi programmi, ottenuti da database o semplicemente indovinati usando liste di nomi comuni. Un altro metodo per catturare le e-mail è quello della diffusione di appositi Virus che una volta entrati in un PC sono in grado di trasmettere l'intera cartella degli indirizzi dei nostri corrispondenti.

Che cosa è l'Antispam?
Con Antispam si identificano i programmi software che raggruppano una serie di procedure atte ad identificare messaggi di spam attraverso sofisticati criteri di riconoscimento. Il sistema antispam di RDN effettua numerosi controlli sulle e-mailin in arrivo e in partenza, nel caso venga rilevato un possibile spam il sistema inserisce nel soggetto un codice che permette di capire quale tipo di antispam è stato rilevato.

 

DECODIFICA TIPO SPAM
Tale prefisso viene segnalato automaticamente nel campo oggetto dell'e-mail
 
S1: Spam statistico (calcolo boleisiano di possibile spam)
S2: Spam Frase in black list (Il soggetto e/o il Body del messaggio contiene frasi in black list)
S3: Spam SPF (non conformità E-mail)
S4: Spam Broken (L'email contiene nel body immagini con link non conformi)
S5: Spam Mail FROM (Verifica black list mittente e-mail e DNS)
S6: Spam HTML (Formato HTML non conforme)
S7: Spam URL (Url del mittente contenuto in una black list)
 
Consigli per proteggersi dallo Spamming
 
1) Non iscriversi a mail list sconosciute (spesso offrono falsi guadagni o rimedi nella sfera sessuale)
2) Se ricevi una e-mail da sconosciuti (evidentemente falsa) non cliccare su: To unsubscribe, go to: xyxyxyxy
o per cancellarti clicca qui: ... corri il rischio di confermare che leggi le loro e-mail; te ne arriveranno altre 100 differenti!
3) Non aprire pagine con contenuti porno che trovi nella posta (salvo che non le hai espressamente richieste):
... automaticamente vengono registrati alcuni dati del tuo computer dal corrispondente,  inoltre corri il rischio che vengano installati automaticamente nel tuo computer tremendi programmi che potrebbero danneggiarlo e spiarlo a distanza (programmi cosidetti Spy!)
4) Non inserire la tua e-mail privata in chiaro sul tuo sito web, ma utilizza un link tipo: contattaci
 
5) Installa nel tuo Pc un programma Antispamming (chiedi consiglio al tuo fornitore Pc abituale)
6) Segnala al servizio Antispamm RDN uno o più dati (indirizzo I.P., Sito Web, Mail server, e indirizzo e-mail che ti invia messaggi non desiderati (attenzione agli indirizzi mittente sono quasi sempre falsi)
... dopo attenta verifica RDN, se esistono le condizioni di spamming generale, metterà in black list il corrispondente non desiderato
7) Un ultimo rimedio: se hai una situazione compromessa (ricevi quotidianamente decine di e-mail  spamming, modifica la tua e-mail (il servizio RDN è gratuito) lasciando sulla vecchia e-mail avviso automatico del cambiamento: comunque continuerai a ricevere e-mail anche al vecchio indirizzo.

 
Quali funzioni permette WEB Mail di RDN?
Preferences: Sono elencate tutte le preferenze, sia per l’invio, sia per la visualizzazione che per la cancellazione.
My Signature: Qui possiamo inserire la firma che comparirà in automatico, al momento della composizione del messaggio da inviare.
Change Password: Possibilità di cambiare la password.
Forwarding: Switchiare la e-mail su altro indirizzo, come da spiegazione.
Come si programma il forwarding?
Entrando all’interno del proprio account di posta si si aprirà un menù a tendina dove si dovrà selezionare la parola “Forwarding”
Basterà inserire come da figura l’indirizzo desiderato per il “Forwarding”, ed il server automaticamente inoltrerà le e-mail all’indirizzo specificato, alla fine cliccare su Save.
Se si vuole lasciare una copia delle e-mail sul server si deve far anticipare l'indirizzo e-mail da un punto ed una virgola (ES: .,xyxyxyxy@rdn.it)

My User Info: Informazioni sulla propria User.
Address Book: Rubrica degli indirizzi.
My Folders: Permette la creazione di cartelle.
Auto Responder: Permette di rispondere in automatico alle e-mail,
My Vacation Message: Serve per impostare il proprio messaggio in caso di assenza e impossibilità di leggere la posta elettronica.
Filters: Impostazioni filtri ad esempio come anti Spam.
Change My Finger Information: Consente ad utente di Internet chiedere informazioni in merito a un altro utente di Internet.
Help Topics: Aiuto argomenti.

Phishing
Che cosa è il Phishing?
Il phishing è un tipo di frode ideato allo scopo di rubare l'identità di un utente.
Quando viene attuato, una persona malintenzionata cerca di appropriarsi di informazioni quali numeri di carta di credito, password, informazioni relative ad account o altre informazioni personali convincendo l'utente a fornirgliele con falsi pretesti.
Il phishing viene generalmente attuato tramite posta indesiderata o finestre a comparsa.
Viene messo in atto da un utente malintenzionato che invia milioni di false e-mail che sembrano provenire da siti Web noti o fidati come il sito della propria banca o della società di emissione della carta di credito, le Poste ecc.

I messaggi di posta elettronica e i siti Web in cui l'utente viene spesso indirizzato per loro tramite sembrano sufficientemente ufficiali da trarre in inganno molte persone sulla loro autenticità. Ritenendo queste e-mail attendibili, gli utenti troppo spesso rispondono ingenuamente a richieste di numeri di carta di credito, password, informazioni su account ed altre informazioni personali.
Per far sembrare tali messaggi di posta elettronica ancora più veritieri, un esperto di contraffazione potrebbe inserirvi un collegamento che apparentemente consente di accedere ad un sito Web autentico, ma che di fatto conduce ad un sito contraffatto o persino una finestra a comparsa dall'aspetto identico al rispettivo sito ufficiale. Queste imitazioni sono spesso chiamate siti Web "spoofed". Una volta all'interno di uno di questi siti falsificati, è possibile immettere involontariamente informazioni ancora più personali che verranno poi trasmesse direttamente all'autore del sito che le utilizzerà per acquistare prodotti, richiedere una nuova carta di credito o sottrarre l'identità dell'utente.
Il fenomeno del phishing che in realtà non coinvolge solo le banche ma in generale le varie aziende che si occupano di e-business è oggi considerato la parte dello spam più in crescita in tutto il mondo e colpisce sia le aziende che i consumatori.
Infine, ricordate che:
1. Gli istituti bancari e le aziende serie non richiedono mai password, numeri di carte di credito o altre informazioni personali in un messaggio di posta elettronica. L'unica circostanza in cui viene richiesto il numero della vostra carta di credito è nel corso di un acquisto on-line che avete voi deciso di fare.
2. Non bisogna rispondere mai a richieste di informazioni personali (PIN, password ecc), anche se provenienti dal vostro istituto di credito, ricevute tramite posta elettronica. Nel dubbio, telefonare all'istituto che dichiara di avervi inviato l'e-mail chiedendo una conferma.
3. E' possibile segnalare il sospetto di abuso anche via e-mail. Molte banche ed aziende dispongono infatti anche di un indirizzo di posta elettronica specifico per denunciare questo tipo di illeciti. Per essere sicuri di accedere ad un sito web "reale" di un istituto bancario è indispensabile digitare il rispettivo indirizzo URL nella barra degli indirizzi, diffidando di link ricevuti via e-mail.
4. È fondamentale esaminare regolarmente i rendiconti bancari e della carta di credito e in caso di spese o movimenti bancari non riconosciuti informare immediatamente telefonicamente il proprio istituto bancario o la società emittente della propria carta di credito.
5. In caso di sospetto di uso illecito delle proprie informazioni personali per operazioni di phishing occorre informare immediatamente la Polizia Postale e delle Comunicazioni.

Virus & Antivirus
Che cosa è un virus?
Un virus è un programma informatico capace, una volta installato, di creare danni funzionali ad un elaboratore (PC, server ecc.)
Quali sono i virus informatici più noti? (worm, trojan e dialer).

Che cosa è un Malware?
Un malware è un applicativo software creato con lo scopo di causare danni più o meno gravi al computer su cui viene eseguito.
Il termine deriva dalla combinazione delle parole inglesi malicious e software e ha dunque il significato letterale di "programma malvagio".

Che cosa è un Worm?
Un worm (letteralmente "verme") è un tipo di malware in grado di autoreplicarsi.
È simile ad un virus, ma a differenza di questo non necessita di legarsi ad altri file eseguibili per diffondersi.

Che cosa è un Trojan?
Un trojan o trojan horse (in italiano Cavallo di Troia), è un tipo di malware.
Deve il suo nome al fatto che le sue funzionalità "maligne" sono nascoste all'interno di un programma apparentemente utile;
pertanto è l'utente stesso che installando ed eseguendo un certo programma (scaricato dalla posta elettronica o da un sito WEB), inconsapevolmente, installa ed esegue anche il codice trojan nascosto.

Che cosa è un Dialer?
E' un piccolo applicativo software che generalmente si scarica da siti con immagini porno e si installa automaticamente sul proprio Pc.
Una volta autoinstallatosi crea o una connessione telefonica automatica (se il Pc si collega ad internet a mezzo modem) oppure fa aprire automaticamente dal Browser determinate pagine web (riconducibili quasi sempre a siti porno).

Che cosa è un antivirus?
Un antivirus è un software che permette di rilevare ed eliminare virus informatici o altri programmi dannosi come worm, trojan e dialer.
 
Alcuni tipi di antivirus (con link)
Panda Antivirus Scan:
 
Protocollo TCP IP
Che cosa significa velocità di picco?
E’ il punto massimo raggiunto da un segnale, eventualmente inviato dopo un test di segnale o di velocità.

Che cosa è il protocollo TCP-IP?
Il protocollo TCP/IP acronimo di (Transmission Control Protocol/Internet Protocol). E' un protocollo che permette di far comunicare reti interconnesse, anche se diverse tra loro.

Che cosa significa IP?
IP (Internet Protocol) Un protocollo interno a TCP/IP che governa la suddivisione dei messaggi di dati in pacchetti, l’instradamento dei pacchetti dal mittente alla rete e alla stazione di destinazione e il riassemblaggio dei pacchetti nei messaggi di dati originali una volta a destinazione.

Come si legge il proprio IP?
Per conoscere il proprio indirizzo ip, nei sistemi operativi Microsoft Windows è sufficiente digitare dal prompt di DOS il comando ipconfig (il prompt del DOS è accessibile dal percorso Start/Esegui, digitando "cmd").
 
Dove si programma l'IP?
Si clicca su start > pannello di controllo > connessioni di rete > tasto dx su connessioni di rete locale LAN, si aprirà la seguente schermata.
Cliccare una volta con sx del mouse su (TCP/IP) e poi su proprietà.
Questa è la finestra di inserimento IP, come da esempio.
Questa è la finestra dov’è possibile inserire gli indirizzi IP; la SubnetMask e il Gateway predefinito
Per inserire i dati e importante ricordarsi di cliccare su utilizza il seguente indirizzo IP, altrimenti non sarà mai possibile poter inserire i dati necessari.
 
VOIP
Che cosa è il Voip:
VoIP (Voice over IP) (Voce tramite Protocollo Internet), è un sistema di comunicazione che permette di effettuare una conversazione telefonica utilizzando una connessione Internet o un'altra rete dedicata, senza passare attraverso la rete telefonica tradizionale (PSTN).
Esempio configurazione Voip by RDN

Porte di connessione
Che cosa sono la porte di connessione?
Sono le porte che mettono in comunicazione il vostro computer con il mondo Internet.
Esse sono numerosissime ed ognuna ha una sua funzione e un compito ben stabilito.
Queste porte se mal configurate possono esser sfruttate da un maleintenzionato il quale intende accedere al vostro PC.

Quali sono le porte di connessione Standard?
Elenco delle principali porte:
 
PORTA 21
E' la porta utilizzata dai programmi FTP per trasferire file da un elaboratore (PC) ad un altro)

PORTA 23 - Telnet
Porta dedicata al telnet, programma che serve per la comunicazione tra computer in rete.
Il telnet ha il compito di collegarsi ai server di ogni sito che visitate e scaricare le pagine per visualizzarle.
Questa porta possiamo chiuderla in quando esiste una porta dedicata alla consultazione delle pagine che è la 8080.

PORTA 25 – SMTP
Porta dedicata alla posta in uscita.

PORTA 110 - pop3
Porta dedicata alla posta in ingresso.
Ha il compito di collegarsi al server e scaricare le e-mail. E' fatto obbligo tenerla aperta se si usano email sul PC.

PORTA 53 - dns
E' una porta che esegue il comando di DNS: trasformare un indirizzo web in un indirizzo IP reale, esempio http://doppiar.cjb.net diventa 128.23.34.65

PORTA 8080
Usato spesso quando un secondo server web opera sulla stessa macchina, come server proxy e di caching, o per far girare un server web come utente non di root.

PORTA 79 - finger
E' una porta che ha il compito di rintracciare informazioni relative a persone su un server online e viceversa: da qui possono ricavare informazioni tipo: IP, Host e altre informazioni quali indirizzi email ecc.

PORTA 80 - http
E' la porta che contiene un indirizzo internet http (no ftp e altro), e viene usata ad ogni connessioni ad un sito, se chiudete questa porta non potrete più navigare in internet.

PORTA 179 - bgp
Bgp sta per Border Gateway Protocol e serve per le reti locali intranet e\o ethernet. Questa porta gestisce il gateway di rete. Se non usate le reti ethernet da disattivare come la 139.

PORTA 194 - irc
E' la porta che serve a dialogare con i server irc per le chat. Da tenere molto sotto controllo in quanto i maggiori hacker sfruttano molto spesso le chat di mIrc x intrufolarsi in un sistema.

 
LAN
Che cosa è una LAN?
Local Area Network, tradotto in italiano con l’espressione “rete locale”, si intende gruppo di calcolatori (PC; Notebook…etc), distribuiti su un’area relativamente limitata e collegati da un sistema di comunicazione che consente a ogni dispositivo di interagire con qualunque altro della rete. I dispositivi su LAN, sono collegati per mezzo di cavi attraverso cui vengono trasmessi i dati. Si possono avere anche LAN senza fili, dove si inviano e si ricevono dati via radio, segnali ottici a raggi infrarossi o altre tecnologie che non richiedono un collegamento fisico tra singoli dispositivi e hub.

Cos’è una LAN virtuale?
Abbreviazione di Virtual Local Area Network. Rete locale costituita da un gruppo di host localizzati su segmenti fisicamente differenti ma comunicanti, come se ritrovassero sullo stesso filo.

Quanti Pc si possono collegare in LAN?
In teoria il numero è infinito, normalmente dipende dal numero di utenze presenti in una azienda o organizzazione.


MODEM
A cosa serve il Modem?
Abbreviazione di modulatore/demodulatore. E' un dispositivo di comunicazione che converte dati digitali da un computer o terminale in segnali analogici che possono essere trasmessi attraverso una linea telefonica standard.
Per scambiare dati tra computer attraverso la linea telefonica, è necessaria la presenza di un modem a entrambe le estremità della linea telefonica.

Come funziona un modem?
In trasmissione Il modem converte il segnale digitale proveniente dall'elaboratore in segnale analogico (Modulazione); in ricezione converte il segnale analogico in formato digitale (Demodulazione).
Il modem si rende necessario perchè il segnale in uscita da un elaboratore è in formato Digitale e come tale non può essere trasmesso su di una linea analogica a causa dell'attenuazione che subisce il segnale.
 
ROUTER
A cosa server un Router?
E' un dispositivo di rete che si occupa di instradare pacchetti. La caratteristica fondamentale dei router è che la funzione di instradamento è basata sugli indirizzi di rete "IP". Gli elementi della tabella di instradamento non sono quindi singoli calcolatori ma intere reti. Questo è fondamentale in quanto permette di gestire reti anche molto grandi facendo crescere le tabelle di instradamento in modo meno che lineare rispetto al numero di host, per host si intende un terminale collegato ad Internet e possono essere di diverso tipo, ad esempio computer, palmari, dispositivi mobili e così via...)
In generale i router necessitano di essere configurati, e non sono quindi dispositivi plug and play (inserisci e utilizza).
 
Circuiti DSL
Che cosa è un circuito DSL?
Digital Subscriber Line è una tecnologia di rete che trasmette con larghezza di banda ampia a distanze limitate e attraverso il tradizionale doppino telefonico in rame.
Le DSL sono di quattro tipi: ADSL, HDSL, SDSL e VDSL. Ognuna di esse si avvale di due dispositivi specifici (simili ai modem) ai due estremi della trasmissione. Poiché la maggior parte delle tecnologie DSL non utilizza tutta la larghezza di banda disponibile sul doppino, rimane spazio per un canale voce (ad esempio per normali telefonate) ed è per questo che pur utilizzando un circuito DSL è possibile effettuare conversazioni telefoniche senza interferire con i dati.

Che cosa è un circuito ADSL?
ADSL è un acronimo di Asymmetric Digital Subscriber Line. Tecnologia che permette la trasmissione di dati a velocità elevate su linee telefoniche tradizionali, utilizzabile per la connessione ad Internet. ADSL è una tecnologia asimmetrica, cioè fornisce velocità differenti in trasmissione (fino a 1280 Kbps) e in ricezione (fino a 12 Mbps).

Che cosa è un circuito ADSL2?
L’ADSL2 è un circuito che consente di raggiungere velocità di trasferimento dati di circa 12 Mbps in downstream e 1 Mbps in upstream, l’effettivo raggiungimento di tali velocità dipende molto dalla distanza dell’utente dalla centrale telefonica (vedere diagramma) e da una serie di altri fattori (es. qualità della sua linea telefonica).

Quali velocità può raggiungere ADSL2?
Grazie ad una migliorata efficienza della modulazione e ad altri accorgimenti, l’ADSL2 fornisce delle prestazioni superiori con tutti i dispositivi che supportano lo standard rispetto alla standard ADSL.
Per esempio, nelle linee telefoniche che più distano dalla centrale, l’ADSL2 fa registrare un aumento di velocità fino a 50 Kbps in downstream e upstream.
Un altro grande miglioramento è legato al risparmio di energia. I transceiver ADSL di prima generazione operano infatti in modalità full-power in ogni momento, anche quando sono inutilizzati. Considerando l’alto numero di modem ADSL in circolazione, sarebbe possibile risparmiare una quantità considerevole di energia se i modem ADSL potessero entrare in modalità stand-by/sleep, come succede per i computer.
Per venire incontro a questo problema, lo standard ADSL2 ha introdotto due modalità di gestione dell’energia che aiutano a ridurre il consumo totale di corrente elettrica, pur mantenendo la caratteristica funzionalità "always on" lato utente.
Lo standard ADSL2plus (o ADSL2+) raddoppia la banda utilizzata per la trasmissione di dati in downstream, raggiungendo velocità teoriche fino a 25Mbps.

 
Fltri e Splitter
La tecnologia ADSL permette di essere collegati ad Internet e, contemporaneamente, di utilizzare la linea telefonica per fonia, invio e ricezione di fax, connessioni ad Internet con modem analogico. Per far sì che l'utilizzo parallelo dell'ADSL e della fonia classica avvengano senza interferenze, però, è necessario l'utilizzo di alcuni apparati che evitino interferenze.
Per risolvere questo problema in caso di impianto telefonico normale, senza utilizzo di centralini, teleallarmi o simili apparati, sarà necessario e sufficiente montare, tra le spine di tutti i telefoni e le prese a muro dei particolari filtri, comunemente chiamati filtri adsl, reperibili nei negozi specializzati.
Mentre nel caso si utilizzano centralini, teleallarmi o simili apparati, sarà necessario utilizzare uno Splitter.
Lo Splitter serve a separare il servizio dati Adsl dal normale traffico telefonico (analogico oppure Isdn), che perciò non viene minimamente perturbato.
 
HDSL
HDSL, acronimo di High bit-rate Digital Subscriber Line. è un circuito che permette di collegare mediante una linea dedicata, 24 ore su 24, un computer o una rete locale aziendale alla rete internet.
Circuiti trasmissivi
ISDN, Acronimo di Integrated Services Digital Network. è un tipo di circuito telefonico che utilizza una modulazione pseudo digitale che può essere utilizzato anche per connessioni ad internet; l'ISDN può raggiungere la velocità massima di 128Kbps.

Circuito ANALOGICO è un tipo di circuito telefonico che utilizza una modulazione analogica che può essere utilizzato anche per connessioni ad internet; con velocità massima di 56Kbps.

Che cosa è un circuito CDA?
CDA significa Circuito Diretto Analogico che si utilizza per connettere due sedi (tali circuiti sono in disuso).
Tale circuiti possono raggiungere velocità di 19,200Kbps o 38,400 se la linea è molto corta - 500metri).

Che cosa è un circuito CDN?
CDN significa Circuito Diretto Digitale che si utilizza per connettere due o più sedi tra loro..

Che cosa è un circuito in Fibra Ottica?
E' una connessione che utilizza cavi in fibra ottica (sottilissimi fili che vengono percorsi da segnali ottici, corrispondenti ai segnali elettrici sorgenti che vengono trasformati in segnali ottici a mezzo di dispositivi elettronici (transceiver).
 
Quali sono le caratteristiche della fibra ottica?
Le fibre ottiche sono filamenti di materiali vetrosi o polimerici, realizzati in modo da poter condurre la luce; si presentano come dei cavi normali ma all'interno ci possono essere centinaia di singole fibre ottiche.
Sono flessibili, immuni ai disturbi elettrici ed alle condizioni atmosferiche più estreme, e poco sensibili a variazioni di temperatura. Hanno le dimensioni di un capello e pesano molto poco, una singola fibra pesa infatti circa 20 kg/km compresa la guaina che la ricopre.
Le fibre ottiche sono classificate come guide d'onda dielettriche. Esse, in altre parole, permettono di convogliare al loro interno un campo elettromagnetico di frequenza sufficientemente alta (in genere in prossimità dell'infrarosso) con perdite estremamente limitate. Vengono comunemente impiegate nelle Comunicazioni in fibra ottica anche su grandi distanze e nella fornitura di accessi di rete a larga banda (dai 10 Mbit/s al Tbit/s).

HUB
A cosa serve un HUB?
E' un dispositivo che unisce tra loro le linee di comunicazione (cavi trasmissivi dei PC e/o server) in una LAN (rete locale)

FIREWALL:
Che cosa è un Firewall?
E' un dispositivo utilizzato per proteggere un elaboratore (Pc o Server che sia) dalle minacce informatiche.

Tipi di firewall
I firewall sono essenzialmente di due tipologie: Hardware e Software
Entrambi i modelli permettono di proteggere il singolo PC, Server o una intera rete Locale da "attacchi" informatici
creando un log delle intrusioni..

Dove si programma un Firewall di tipo software in un sistema Microsoft xP?
Il Firewall di tipo software si programma direttamente attraverso Start/Pannello di controllo/Connessioni di rete/tasto dx su connessioni rete locale(LAN)/Proprietà/Avanzate/Impostazioni, cliccando sul pallino affianco Attivato e successivamente su Eccezioni per decidere quali eccezioni appunto disattivare dal controllo del firewall.


Reti Wireless:
Che cosa è una rete Wireless
E una rete senza fili ove gli apparati si interconnettono tra loro senza l'ausilio di cavi; bensì utilizzano le onde radio.

Le reti wireless possono essere di piccole medie e grandi dimensioni. Le piccole reti vengono effettuate in ambito casalingo o piccoli uffici mediante piccoli dispositivi WiFi (Es router adsl con WiFi incorporato). Le reti di medie dimensioni vengono realizzate negli stabilimenti ove occorre collegare decine e decine di apparati.
Le reti wireless di grandi dimensioni vengono generalmente realizzate in ambito geografico nelle località ove è assente la connettività a larga banda, Tali reti possono raggiungere diverse decine di Km quadrati.
RDN, recentemente, ha realizzato un importante progetto di rete telematica Wireless che consente il collegamento a larga banda nell'area della Comunità Montana di Valganna e Valmarchirolo con i Comuni appartenenti ad essa; l'estensione della rete è di ben 85KMq tra Varese e Lugano.
WIFI
Il Wi-Fi acronimo di Wireless Fidelity, è uno standard per la creazione di reti locali senza fili.
WLAN
Wireless Local Area Network (WLAN) è una rete locale che utilizza una tecnologia in radio frequenza (wireless) per la trasmissione e ricezione di dati minimizzando l’utilizzo di connessioni via cavo, rendendo così possibile una discreta mobilità.
 
Una rete WLAN è composta essenzialmente da due tipi di dispositivi:
 
- Access Point (AP)
- Wireless Terminal (WT)
Gli access point sono, come dice il nome, dei punti di accesso alla rete e svolgono la funzione di bridge tra la rete wireless e la rete fissa. Ad essi si collegano uno o più wireless client che possono così avere accesso alla rete cablata e/o comunicare tra loro. Gli AP possono essere implementati in hardware con dei dispositivi dedicati oppure in software utilizzando un PC dotato di scheda di rete e interfaccia wireless.

I wireless terminal possono essere molti tipi di dispositivi quali pc, notebook, palmari, cellulari, ecc.. Una volta collegati alla WLAN, i client possono comunicare con tutti gli host sia della rete wireless che della rete cablata, in modo del tutto trasparente.

 
Reti satellitari:
Che cosa è una rete Satellitare
I satelliti, sono da tempo strumenti indispensabili in molti servizi, dall'osservazione della terra alla meteorologia, al monitoraggio delle risorse e di fenomeni naturali, come di certi tipi di inquinamento, ed infine delle applicazioni militari. Una reti satellitare fornisce un'offerta complementare per le aree meno servite dal cavo. Soltanto nella portata di traffico il satellite cede il passo al cavo, sopratutto all'impareggiabile capacità della fibra ottica, nelle aree ad elevata urbanizzazione e informatizzazione.
 
Copertura satellitari
Nel corso degli anni le telecomunicazioni spaziali si sono differenziate in termini di orbite dei satelliti, frequenze di esercizio e classi di servizi:

Sistemi LEO (Low Earth Orbit):
700 - 1500 Km (es. Globalstar; Iridium; Orbcomm)
Sistemi MEO (Medium Earth Orbit): 10.000 - 20.000 Km (es. Global Positioning System acronimo di GPS)
Sistemi GEO (Geostationary Orbit Satellite): Satelliti posti in orbita geostazionaria, ossia satelliti di comunicazione che ruotano insieme alla terra e che quindi appare fisso, o stazionario, su una particolare posizione.
INMARSAT
Il primo satellite Inmarsat fu mandato in orbita nel 1979 ed era fondamentalmente dedicato alle comunicazioni marittime. Comunicazioni da e per le navi, gestire le comunicazioni di emergenza marittima erano tra i suoi principali compiti. Attualmente la rete satellitare Inmarsat è una rete globale (formata da più satelliti) ed è usata per diversi servizi. Comunicazioni mobili (una sorta di rete cellulare globale), comunicazioni aeronautiche oltre alle comunicazioni marittime per cui la rete nacque.
 

Tipi di rete satellitare
INMARSAT EUTELSAT IRIDIUM THURAYA GLOBALSTAR

Il terminale BGAN

Il BGAN è un piccolo e leggero terminale per connessioni satellitari ad alta velocità, fino 492 Kbps, sia in ricezione che in invio, mai raggiunta fino ad oggi da terminali satellitari portatili. L'interfaccia verso i PC è basata sul protocollo Ethernet, USB, ISDN o W-LAN.

Per le differenti modalità di connessione opzionali e l’elevata capacità trasmissiva fino 492 kbps in banda condivisa e fino a 256 di banda garantita) offre la possibilità di accedere e usufruire a numerose applicazioni come navigazione Web, e-mail, accesso VPN, videoconferenza. E' previsto anche un servizio di streaming e un canale ISDN 64Kbps. Le comunicazioni voce vengono gestite in un canale separato da 3,1 kHz con una qualità vocale che viene definita vicina a quella della telefonia PSTN tradizionale.


WEB & E-commerce:

Che cosa è il Commercio Elettronico?
Comprende attività diverse quali: la commercializzazione di beni e servizi per via elettronica, la distribuzione on-line di contenuti digitali, l'effettuazione per via elettronica di operazioni finanziarie e di borsa, gli appalti pubblici per via elettronica ed altre procedure di tipo transattivo della pubblica Amministrazione.

Si possono distinguere quattro forme di commercio elettronico:
- businnes to businnes: riguarda transazioni commerciali tra aziende, quindi non interessa il consumatore finale di beni e servizi. Questo tipo di transazione di solito coinvolge un numero limitato di soggetti, ma gli importi sono mediamente elevati e generalmente sono gestiti off line.Riguarda transazioni commerciale tra aziende, quindi non interessa il consumatore finale di beni e servizi. Questo tipo di transazione di solito coinvolge un numero limitato di soggetti, ma gli importi sono mediamente elevati e generalmente sono gestiti off line.
- businnes to consumer: è il modello più noto di commercio elettronico e riguarda l'acquisto di beni e servizi da parte del consumatore finale.
- consumer to consumer: questa è una forma più recente di commercio elettronico e sta diventando sempre più popolare grazie all'attivazione di numerosi siti che gestiscono aste on line.
- consumer to businnes: in questa particolare forma, i consumatori stabiliscono il prezzo che sono disposti a pagare per un prodotto o servizio e allo stesso tempo le aziende possono accettare o rifiutare l'offerta. Ad esempio potenziali clienti propongono il prezzo per un volo aereo e la compagnia di volo può stabilire se accettare di concludere la transazione. Si tratta del processo inverso rispetto al B2C, in cui sono le aziende a stabilire i prezzi dei propri prodotti e servizi ai clienti.

Come si attiva un sito E-commerce?
Per attivare un sito e-commerce basterà andare sul sito http://www.remec2000.net  per creare un sito di commercio elettronico sulla nostra piattaforma.
In pochi minuti potrai costruire e aprire il tuo negozio virtuale su internet, qui troverai tutte le informazioni chiare e semplici per attivare rapidamente e con estrema semplicità un negozio virtuale.

Che cosa è un POS Virtuale?
(Virtual Point of Sale) Consente all'esercente di ottenere tramite la banca il pagamento, con accredito in conto corrente, dagli acquisti di beni e servizi effettuati da terzi via Internet, mediante l'utilizzo di carte di credito abilitate, nonchè di altri strumenti resi disponibili. Il payment gateway, questo il nome tecnico, non fa altro che collegare i pagamenti su Internet alla rete dei pagamenti bancaria assimilando a tutti gli effetti la transazione virtuale a quanto avviene normalmente sui terminali POS fisici.
 
Sistemi di pagamento
Nella forma pura di commercio elettronico la transazione viene completata on line. Abbiamo diversi modi di effettuare i pagamenti.
Quello maggiormente utilizzato è la carta di credito.
Per effettuare questo tipo di pagamento sono necessari protocolli di sicurezza per la trasmissione di informazioni riservate.
Ad esempio sono utilizzati:

-  SSL (Secure Sockets Layer), protocollo sviluppato da Netscape, ed è la tecnologia crittografica più diffusa su Internet.
- SET (Secure Electronic Transaction), è stato sviluppato più recentemente da MasterCard e Visa, in collaborazione con Microsoft, Netscape, IBM ed altre aziende. Il SET propone uno standard di sicurezza più elevato, ad esempio verifica che il cliente sia effettivamente possessore della carta di credito.
- Telepay: questo tipo di pagamento viene utilizzato solitamente nel B2B. Ideato dalla SSB (Società per i Servizi Bancari), per effettuare pagamenti elettronici su Internet. TELEpay consente di effettuare pagamenti mediante carte di credito, addebito pre-autorizzato in conto corrente bancario, carta debito o borsellino elettronico (MINIpay). Utilizza, oltre al protocollo SSL che garantisce la riservatezza e l'integrità a livello di trasporto, anche un protocollo proprietario SSB, in grado di proteggere la riservatezza e l'integrità dei dati relativi al pagamento.
- Bankapass Web: proposto da Carta Sì, il funzionamento è semplice prima di effettuare la transazione ci si dovrà collegare al sito www.bankpass.it, identificandosi con UserID e Password per richiedere un numero di carta di credito “virtuale” per poter effettuare il proprio acquisto.
Il numero di carta di credito verrà generato appositamente ed esclusivamente per la spesa in corso. Una volta terminato l'acquisto, il numero della carta virtuale si cancellerà automaticamente. Il vantaggio, oltre alla massima sicurezza nella transazione, sta anche nella riservatezza, dato che nessuno può venire a conoscenza del numero di carta di credito.

Mobile Services:

1. COSA SONO E A COSA SERVONO?
I nuovi scenari del mondo delle telecomunicazioni spingono le società interessate a realizzare business in questo campo, a spostare l’ago del fatturato dalla voce ai dati.
Le società finanziarie e le Pubbliche Amministrazioni utilizzano sempre di più le applicazioni che coinvolgono il terminale più diffuso nella società: il telefonino cellulare. I servizi che utilizzano la tecnica wireless si definiscono “Mobile Services”; RDN è leader da anni in tale settore. Ma come si può concretizzare una simile rivoluzione, in un paese come il nostro così affezionato alla voce via etere? Molto stanno facendo le tecnologie abilitanti, ad esempio il legame sempre più stretto che si sta creando fra Internet e i sistemi di telefonia di seconda e terza generazione. Ad oggi la prima vera rivoluzione è stata effettuata dagli SM (Short Message). Basti pensare ai milioni di SM che vengono scambiati ogni giorno tra i telefonini dei vari gestori, per comprendere la potenzialità di questa semplice ed efficace tecnologia. In Italia vengono inviati oltre 40 milioni di messaggi SMS al giorno; una parte sempre crescente e' legata al mondo delle informazioni commerciali e dei servizi per la persona e per l'impresa: le ultime notizie, informative di borsa, eventi...
RDN grazie alle sue piattaforme proprietarie è in grado di svolgere compiti di un vero e proprio SMS-C (Centro Servizi). Questo significa che il cuore del sistema di E-business è integrato perfettamente con le nuove tecnologie offerte dagli SM. RDN mette a disposizione delle aziende le più innovative e semplici soluzioni di integrazione
WEB-Cellulare per soddisfare le necessità di comunicare in tempo reale ovunque ci si trovi, in qualsiasi momento. Oggi, grazie alla piattaforma e-business www.Remec2000.net è possibile, con un SMS, interrogare una qualsiasi banca dati sul web e riportarne i contenuti sul display del cellulare (GSM, GPRS): sulla Rete e' possibile trovare e trasferire dati, posta e informazioni, compiere azioni e partecipare a decisioni a vantaggio delle aziende che vogliono integrare la loro tradizionale attività con i più performanti strumenti dell'E-Business. Quali vantaggi per l'azienda se la propria rete commerciale potesse avere, presso il cliente, le disponibilità di magazzino, trasferire ordini o ricevere informazioni sui pagamenti, avvisi di spedizione o la certezza, documentale dell'esatta consegna di merci ed eventuali reclami? Ulteriori applicazioni si hanno nei Web Call Center e nei Web Contact Center dove le informazioni "neutre" vengono affidate all'interrogazione automatizzata via SMS liberando risorse preziose per le informazioni a valore aggiunto. Nel nuovo scenario tecnologico, RDN offre gli strumenti, in partnership con il cliente, per una
comunicazione corretta, efficace ed economica nel business di tutti i giorni.
RDN ad oggi è in grado di effettuare servizi Push e servizi Pull con messaggi MO ed MT (Mobile Originated – Mobile Terminated).

2. SERVIZI DI TIPO PUSH
Questo tipo di servizio può essere utilizzato allo scopo di inviare informative tramite SM GSM a propri clienti o a clienti di società terze che hanno deciso di usufruire della piattaforma RDN-Tio.
In sintesi il servizio Push - informativo rende molto veloce e snella la comunicazione dall’azienda al cliente e può essere utilizzato per messaggi di “advertising” cioè notifica di nuove promozioni, o cambiamenti importanti all’interno del servizio, oppure per campagne di promozione su larga scala.
Ammettiamo che l’azienda XXX utilizzi la piattaforma RDN-Tio e voglia far sapere a tutti suoi clienti, che in un determinato giorno, sul proprio Mall virtuale è possibile acquistare con uno sconto speciale del 30% un determinato prodotto.
L’azienda XXX avrà una sua banca dati con i numeri di cellulare di tutti i clienti (ad esempio tramite registrazione sul proprio sito con obbligo di inserimento del numero di cellulare) e potrà tramite l’applicativo “Push-SM” inviare a tutti o ad una parte di questi il messaggio promozionale.
Il vantaggio di questo tipo di servizio è che si raggiungono istantaneamente tutti i clienti in qualsiasi posto essi si trovino (anche in vacanza).

3. SERVIZI DI TIPO PULL
I "Servizi di tipo Pull" sono caratterizzati da una stretta interazione tra il cellulare del cliente e l’azienda che si avvale dei servizi della piattaforma RDN-Tio.
L’interazione di queste due tecnologie permette alle aziende di aprire il proprio business al mondo dei servizi di terza generazione.
Infatti con l’ausilio degli SM combinati con la potenzialità della piattaforma RDN-Tio il cliente potrà accedere ad una schiera di servizi innovativi.

● Servizi di tipo informativo
● Servizi di localizzazione
● Servizi di Memo
● Servizi amministrativi
● Comunity mobile
● Concorsi/sondaggi
● Servizi SAT (Sim Application Toolkit)

4. I SERVIZI DI TIPO INFORMATIVO
Questi servizi possono essere richiesti tramite il proprio cellulare, inviando un SMS contenente dei comandi predefiniti e concordati con l’azienda.
Ad esempio se un cliente dell’azienda YYY vuole saper il prezzo di un determinato prodotto scriverà dal proprio cellulare un SM contenente il comando PRZ (prezzo) e il codice del prodotto. L’invio dell’SM verrà fatto ad un numero definito sulla piattaforma RDN-Tio che identificherà il centro servizi di quella determinata azienda.
In risposta a questo messaggio tornerà indietro al cliente un SM contenente il prezzo del prodotto richiesto.
Tutti i servizi di tipo informativo via SM potranno essere correlati di un help con tutti i comandi accettati da quel particolare servizio.

5. I SERVIZI DI LOCALIZZAZIONE
I "Servizi di Localizzazione" vengono utilizzati per trovare in un determinato posto, locali e uffici o tutto quello che possa essere di utilità in quel momento al cliente.
Ammettiamo che il cliente della società ZZZ si trovi in una zona della sua città che non conosce, e abbia la necessità di trovare il rivenditore più vicino della società ZZZ al quale è legato. Il cliente a questo punto invierà un SM contenete la zona della città in cui si trova e l’articolo o il negozio di cui ha bisogno, in risposta riceverà sul proprio cellulare un messaggio contenente la via, il n° civico e la ragione sociale del rivenditore di suo interesse.

6. I SERVIZI DI MEMO
I "Servizi Memo" possono essere utilizzati da qualsiasi cliente che abbia la necessità ricordare appuntamenti importanti, compleanni etc.
Il servizio memo denominato I.T.M. Interactive Top Memory potrà essere usato dai clienti inviando degli SMS contenenti i comandi realizzati ad-hoc.
Il corpo del messaggio dovrà contenere i comandi definiti con l’azienda che offrirà il servizio. In sintesi la funzione memo fornirà ai clienti una sorta di agenda interattiva che avviserà l’interessato con uno SM temporizzato.

7. I SERVIZI AMMINISTRATIVI
I "Servizi Amministrativi" via SM permetteranno ai dipendenti di un’azienda che usufruiranno della piattaforma RDN-Tio di avere la propria busta paga sempre on-line.
Il dipendente richiedendo via SM la propria busta paga ad esempio con il comando MM data (dove MM è il comando e la data dovrà essere espressa con il formato mese/anno) riceverà sul proprio telefonino il dettaglio delle sue competenze.
L’univocità delle informazioni è garantita dal numero di cellulare registrato all’interno del DB.

8. LA COMUNITY MOBILE
La "Community Mobile" potrà essere gestita con l’ausilio della piattaforma RDN-Tio, i clienti del servizio C.M. potranno inviare i loro messaggi al numero del centro servizi. A seconda della parola chiave inserita nel corpo del messaggio (es. Sport F1), la piattaforma fornirà un nuovo numero breve a cui mandare i propri messaggi che saranno visibili da chi ricercherà in quel forum on-line notizie e/o pareri di quel particolare campo. I comandi di inserimento messaggio o di lettura messaggio nel forum saranno ovviamente diversi.
La prima volta che il cliente effettuerà la richiesta di visualizzazione dei forum presenti on-line riceverà un messaggio con tutti gli argomenti presenti.
Tutti i forum saranno visibili su Internet in una pagina dedicata e saranno navigabili via WAP.
La piattaforma RDN-Tio permette grazie alla tecnologia Push – Pull di gestire Concorsi e Sondaggi ed aste on-line, effettuabili su vasti campioni di clienti.
Le società interessate potranno commissionare a RDN dei sondaggi su vari campi di interesse. Il sondaggio sarà richiesto con un messaggio di tipo Push e richiederà al cliente di fornire delle indicazioni su di un prodotto/servizio tramite un SM inviato ad un numero del centro servizi.
Il concorso avrà un iter simile a quello dei sondaggi, ovvero la società committente invierà tramite la piattaforma RDN-Tio un messaggio di tipo Push sui clienti di interesse e “scatenerà” i messaggi di ritorno.
Per le Aste è prevista una procedura secondo i dettami delle leggi vigenti.

9. MOBILE-COMMERCE: POTENZIALITA’ E APPLICAZIONI
Tutte le funzionalità di attivazione e gestione sono state concentrate nel sistema TIO (Total Internet Organizer), ideato e realizzato da RDN, il quale è in grado di creare, con un solo comando inviato via SMS, un intero sito di commercio elettronico (utilizzabile anche come spazio web), una casella di posta elettronica ed un account Internet utilizzabile da subito su linea analogica, ISDN o da connessione dati GSM in 680 pop in tutta Italia. Grazie a TIO, basato sulla piattaforma E-business www.Remec2000.it, migliaia di nuovi utenti possono essere attivati ad ogni ora del giorno e della notte, senza possibilità di errore umano nella configurazione, a tutto vantaggio della sicurezza e dell'affidabilità.
L’unione Remec-Tio consente di raggiungere qualsiasi database, anche di terzi, ovunque si trovi, visibile via Internet e portare il suo contenuto sul display del cellulare per i nuovi servizi di m-commerce, m-business, m-services con Servizi di tipo: Aziendali, rivolti alla Persona, per il Tempo libero, per la Cultura, di Pubblica Utilità per sviluppare nuovi business o per fidelizzare il Cliente.
La rivoluzione TIO, a differenza dei numerosi gateway SMS, o costose realizzazioni parziali proprietarie esistenti, realizza all’interno della Server Farm RDN un’integrazione bidirezionale tra il mondo del WEB e lo strumento tecnologico più diffuso e più semplicemente usato sul mercato: il CELLULARE, oggi GSM e WAP, domani UMTS.
I portali, i siti aziendali, i fornitori di informazioni e contenuti grazie a TIO mettono il Cliente al centro dei loro interessi.
Non è più il WEB in attesa che qualcuno lo visiti o, se attivo il servizio, ad inondare il Cliente di messaggi non richiesti, non graditi o non utilizzabili nel luogo e nel momento di ricezione.
Con TIO è possibile fornire servizi fondanti il paradigma della new economy, realizzare campagne di marketing mirate su obiettivi specifici, fino al 1to1, dare la possibilità al Cliente di cercare, ricevere ciò che realmente desidera, nel momento e nel luogo opportuno.

10. LA STRUTTURA DEL SERVIZIO

 
 

Test di connessione:
Ping
Il comando ping permette di inviare dei piccoli pacchetti di messaggi ad un nodo o server  o sito web ed ottenere la risposta del tempo impiegato dal pacchetto di dati per andare e per ritornare.
 
Come si esegue il comando ping?
Dal Prompt di Dos digitare ping  spazio nome sito (o indirizzo fisico - IP)
es: ping www.rdn.it 
In risposta si otterranno dei valori: tanto più bassi sono tali valori, tanto migliore risulta la connessione. Indicativamente si possono considerare queste situazioni con i relativi valori:

0 - 200 ms: buono
200 - 500 ms: sufficiente
maggiore di 500 ms: insufficiente


Traceroute
Il comando Traceroute permette di verificare il percorso della "strada" percorsa dal nostro PC al sito prescelto.
 
Come si esegue il comando Tracert?
Dal Prompt di Dos digitare tracert  spazio nome sito (o indirizzo fisico - IP) Automaticamente  verranno elencati tutti i nodi che sono attraversati con relativi tempi di risposta. (attenzione alcuni nodi e i Firewall non accettano il comando tracert e bloccano il test, pertanto si vedranno solo asterischi.

Come si esegue il test di velocità del circuito?
Per verificare la velocità della propria connessione si può effettuare il test alla pagina http://www.dslreports.com/stest
Da questa pagina è possibile collegarsi a numerosi server operanti presso centri di calcolo che permettono una buon test della connettività.

Come posso monitorare la velocità di connessione durante un collegamento internet?
E' possibile utilizzare il Monitor di Sistema. Una volta stabilita la connessione si fa clic su Modifica/Aggiungi elemento e fra le voci presenti si sceglie Dispositivo di Accesso Remoto quindi Byte ricevuti/secondo. A questo punto si può modificare la velocità del grafico andando in Opzioni/Grafico/Intervallo di aggiornamento.
In alternativa è possibile utilizzare qualche programma come NetMedic o DuMeter.



 

   |    copyright © 2009 Tutti i diritti sono riservati